Ricordare il futuro

Com’è difficile pensare il futuro in questi tempi che sembrano volercelo negare. E se questo non è il presente che sognavamo, dov’è rimasto incastrato quel sogno?
Già solo riportarne alla luce il desiderio sommuove il ristretto orizzonte lasciatoci in sorte. Interrogare le potenzialità inespresse restate nel passato può essere allora un esercizio critico. Una prova personale, una sfida che ciascuno deve rilanciare prima di tutto a se stesso, ma che il teatro ha la capacità – sempre più rara – di trasformare in esperienza collettiva. Perché raccontare storie, dare corpo ad altre vite, condividere sentimenti sono atti di fede nel futuro.
Un inutile – e perciò tanto più prezioso – gesto politico. Quello di ritrovare nel presente soffocante l’aria nuova di un tempo a venire ancora in attesa di noi.

 

PROGRAMMA 2017

sabato 17 giugno

MARCO PAOLINI
sabato 24 giugno

TEATRO PRESENTE
domenica 25 giugno

MARCO MAGNELLI A032 TRIO
domenica 25 giugno
 

 

FARMACIA ZOO:È
lunedì 26 giugno

NOTE NOIRE QUARTET
lunedì 26 giugno

COMPAGNIA BACCALÀ
martedì 27 giugno

TEATRO IPOTESI
PINO PETRUZZELLI

mercoledì 28 giugno

 

VINCENZO PIRROTTA
giovedì 29 giugno

COMPAGNIA BARTOLINI BARONIO
venerdì 30 giugno

PAOLA ROSCIOLI
sabato 1 luglio

LE BELLE BANDIERE
domenica 2 luglio

 

VISITE ED ESCURSIONI

 

EDIZIONI PRECEDENTI

Tra gli ospiti Marco Paolini, César Brie, Erri De Luca, Mandiaye N’Daye, Moni Ovadia, Teatro delle Albe, Gianni Minà, Piki Theatre, Claudio Morganti, Elena Bucci, Tiziano Scarpa, Teatropersona, Balletto Civile, Laura Marinoni, ma sono moltissimi gli spettacoli di qualità proposti dal festival ai sempre numerosi spettatori, sia adulti che bambini, con una scelta articolata di espressioni artistiche che vanno dalla prosa al teatro-danza, dal teatro di narrazione al nouveau cirque, dal teatro di figura al teatro musicale.


I LUOGHI DEL FESTIVAL

Essenziale è il dialogo che s’instaura tra le proposte artistiche e i luoghi del festival: casoni di campagna e di laguna, barchesse, parchi, idrovore, case coloniche, scuderie, parchi storici, piazze e angoli urbani. Spazi pubblici e talvolta anche privati, spesso riscoperti o aperti per l’occasione, che hanno consentito in questi anni di ricucire tra loro elementi di bellezza e di storia di un territorio profondamente segnato da processi di sviluppo incontrollato e non sempre attento alle peculiarità e alla fragilità dell’ambiente.


COLLABORA CON NOI

volontario.jpg

Ti piace il teatro? Desideri conoscere da vicino cosa succede dietro le quinte? Hai voglia di mettere in gioco le tue potenzialità?


PREMIO LETTERA 22

LETTERA22

Scene di paglia fa parte del network Lettera 22 – Premio Giornalistico di Critica Teatrale under 36 e nell’edizione 2018 ne ospiterà la finale. !